mercoledì 12 febbraio 2014

Take it easy

In questi giorni stiamo sperimentando un'aspetto strano della mente umana contemporanea: la Fiducia Assoluta nella Scienza.
La Scienza è diventata, nella mente dei più, un dogma. Cioé l'esatto contrario di quello che dovrebbe essere. E la Scienza Medica ancora di più.
Siamo andati da un chirurgo che fa trapianti di fegato. Un medico serio. Ha candidamente ammesso che se Dario, considerato il suo quadro clinico, NON fa il trapianto, ha il doppio di aspettativa di vita.
Le analisi, che sono state fatte dopo un mese dalla crisi, erano già migliorate, cosa che lo ha lasciato perplesso (non gli abbiamo detto che Dario sta facendo una cura "alternativa"). Ha perfino detto che il famoso interventino alle vene è inutile, perché si riformarebbero.
Uno dice, bello, andiamo avanti così. E infatti così faremo.
Quello che mi sta stupendo, invece, sono le reazioni di molti (non tutti) amici. Che vorrebbro che continuassimo a cercare medici allopatici per altri pareri.
Se stessimo facendo una cura di medicine chimiche e questa cura avesse dato i risultati che stiamo avendo con le medicine tibetane, sono sicura che nessuno ci direbbe di cambiare medico. Perché sarebbe Scienza.
Ma poiché Dario sta migliorando grazie a strane pilloline a forma di cacca di capra, allora dobbiamo continuare a cercare una risposta dalla Scienza.
Che poi la Scienza abbia, nel corso degli anni e ancora adesso, commesso degli svarioni pazzeschi, che hanno voluto dire per centinaia di migliaia di persone morte, peggioramento dello stato di salute, malformazioni ecc. non conta. E' la Scienza. Quindi va creduta a prescindere dalla realtà. Un po'come  succede per le ideologie. Sono state dei fallimenti a livello pratico, ma la gente le addita ancora come soluzioni, invece che cercare strade alternative.

Una volta mi sarei imbarcata in discussioni senza fine per convincere questi amici, pensando che la loro attitudine poteva precludegli la salvezza (nel caso si ammalassero). Gli anni mi hanno reso più saggia. Ognuno di noi ha il diritto di gestire la propria vita come vuole. La propria salute come crede.
Basta che nessuno possa imporre a me il suo modo di vedere le cose, non ho problemi.
Take it easy, Niki.

4 commenti:

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

vero! la Scienza medica allopatica è diventata una sorta di dogma incontrovertibilmente vero, ma si è perso del tutto il lato umano della medicina - come dicevi qualche post fa.
Io mi trovo in situazioni analoghe alla tua quando si parla di vaccini, che sono - a mio parere - diventati un business sulla pelle di bambini e genitori pungolati dalla paura. Dopo esserci informati a lungo (e continuiamo a farlo) abbiamo scelto di non vaccinare la Gnoma, ma ci guardiamo bene dal fare proseliti, abbiamo riscontrato che dare suggerimenti in questo senso, anche semplicemente spingere ad informarsi di più a riguardo, scatena le peggiori reazioni.

Niki Leone ha detto...

@ Valeria, la nipotina di una mia carissima amica è morta in seguito a non so quale vaccinazione. Nonostante l'ospedale avesse fatto sparire le cartelle cliniche della bambina, il tribunale, dopo anni, ha dato ragione alla famiglia. Voglio dire...perfino un tribunale italiano ha dovuto ammettere la cosa...
Fate bene a non cercare di convincere, non serve a nulla...

Tina McGoldrick ha detto...

Condivido la tua posizione! Questa cieca fiducia nella scienza, a mio parere, affonda le sue ragioni nella superstizione e non nel ragionamento.

Niki Leone ha detto...

@ TIna McGoldrick, le Nuove Superstizioni, sponsorizzate da multinazionali, banche e gruppi di potere...